Strumenti personali
Tu sei qui: Portale archivio notizie Il Comune di Sarzana sceglie strumenti OpenSource per il suo GeoPortale

Portali di Settore
del S.I.T.I.

iolPortlet.png
SISportlet.png
logoSitiSET

geomonitor_banner150.gif

sentieristica_banner150.png

logoTurismo.png

 

 

Navigazione
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Nuovo collaboratore?

OSI

 

 

logoProvspEU

 

Il Comune di Sarzana sceglie strumenti OpenSource per il suo GeoPortale

Si allunga la lista degli Enti che, in Provincia della Spezia, utilizzano la medesima piattaforma informatica per lo sviluppo dei propri servizi geografici e telematici.

Dopo la Provincia della Spezia, il Comune capoluogo, i comuni di Vezzano Ligure, di Santo Stefano di Magra, di Ameglia, di Bolano, di Vernazza, anche il secondo comune della provincia per popolazione ha deciso di utilizzare i medesimi strumenti applicativi web basati su tecnologia GisClient interamente FreeSoftWare - OpenSource

La decisione assunta dal Comune di Sarzana, in risposta ad una offerta pubblicata sul MePA, amplia significativamente la platea di cittadini ed imprese che, in provincia, potranno disporre del medesimo complesso di servizi applicativi geografici. La componente geografica di un sistema informativo rappresenta il pilastro fondamentale su cui sviluppare i molteplici servizi che presentano implicazioni geografiche, erogabili da un ente pubblico territoriale. (Per un approfondimento sui principi dell'informazione geografica applicata alla gestione dei dati amministrativi si legga il "Quadro delle componenti fondamentali di un Sistema Informativo Territoriale per la Pubblica Amministrazione")

L'impiego di tale tecnologia consente a ciascun Ente di costituire un sistema completo ed aperto, conforme alle direttive dell'Open Geospatial Consortium e a tutti gli standard utilizzati in ambito nazionale ed europeo, compreso quelli di accessibilità, completamente disponibile ad ogni integrazione con sistemi informatici/informativi e telematici esterni.

Tramite un sistema di tale tipo è possibile supportare servizi applicativi telematici come le Istanze OnLine della Provincia della Spezia o le Istanze OnLine del Comune della Spezia, o Portali tematici di servizio come il Portale del Sistema Informativo Stradale della Provincia della Spezia, i Servizi OnLine Mobilità e Trasporti del Comune della Spezia, lo Sportello Unico delle Attività Produttive OnLine del Comune della Spezia, il Sistema PIUMA - Progetto Integrazione Unità MAnutentive , predisposto per l'invio e la gestione delle segnalazioni di richieste manutentive nel Comune della Spezia.

Le principali componenti di gestione del sistema sono:

  • il Content Management System Plone (gestione utenti, permessi e accessi; notifica e pubblicazione dei contenuti);
  • il FrameWork Plomino (costruzione dei formulari, gestione delle funzioni di ricerca)
  • il gestore documentale DCWorkflow per i Content Management Framework basati su Zope
  • il supporto geospaziale FOSS (Geospatial Free and Open Source Software) dato da PostgreSQL/PostGISUMN MapServerGisClient
  • le Google Application Programming Interface per Maps, StreetView e Geocoding per la parte di mappe e GIS.

L'utilizzo della medesima piattaforma consente inoltre una facile integrazione del patrimonio di informazioni dei diversi enti e la completa interoperabilità di sistemi gestionali come, uno per tutti, il Sistema di gestione dei Catasto stradale ex D.Lgs 285/92 della Provincia della Spezia, del Comune della Spezia, del Comune di Santo Stefano di Magra, del Comune di Ameglia.

 


Ulteriori realtà, locali e non, che si avvalgono, in tutto o in parte, del medesimo modello implementativo generale adottato dalla Provincia della Spezia

  • Provincia di Savona (in riuso da Provincia della Spezia); Comuni di: Ceriale, Noli, Piana Crixia, Dego, Magliolo;
  • Provincia Verbano-Cusio-Ossola (in riuso da Provincia della Spezia);
  • Comune di Genova (WebGis per l'osservatorio sulla Mobilità); Comuni di: Rapallo, Sestri Levante, Lavagna, Sori, Pieve Ligure, Camogli, Moneglia, Leivi, Busalla, Savignone.
  • Comuni di: Imperia, Sanremo (IM);
  • Comune di Savona;
  • Comuni di: Cipressa, Vallebona (IM);
  • Comune di Fivizzano (MS);
  • Comune di Foggia;
  • IREN S.p.a. (in ordine a: gestione di diverse migliaia di Km di reti tecnologiche e servizi vari per centinaia di Comuni italiani);
  • DIP.TE.RIS - UniGE (Dipartimento per lo studio del territorio e delle sue risorse, in relazione ai monitoraggi: AMP-Portofino, Antartide-Mare di Ross, dragaggi Porto di Genova);
  • Regione Lombardia - Direzione Generale Reti, Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo Sostenibile;
  • Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna;
  • Bike Competence Center – Vintl (BZ).
  • Comunità Montana Mont Rose, Comunità Montana Grand Combin (AO).

 

Azioni sul documento